Nasce la Commissione Intersocietaria dell’osteoporosi

Pubblicato il 11 Maggio 2016
Nasce la Commissione Intersocietaria dell’osteoporosi

Cari Soci,

il 25 Gennaio 2016 si è riunito per la prima volta sotto la mia presidenza il Consiglio Direttivo della nostra Società. Nel delineare il programma del prossimo biennio, ho proposto la creazione di una commissione per i Rapporti Intersocietari, con lo scopo di ottimizzare i rapporti tra le varie Società che si occupano di osteoporosi, con l’obiettivo di delineare progetti comuni nell’ambito della comunicazione, formazione e percorsi assistenziali relativi all’Osteoporosi. Questa mia proposta è stata approvata e i colleghi Giancarlo Isaia e Luigia Dominguez sono stati nominati Coordinatori.

Sono lieto di informarvi che, come vedrete nel comunicato che segue, il 19 Aprile 2016 si è tenuta a Roma la prima riunione cui hanno partecipato rappresentati di altre sei società. SI tratta solo di un inizio, ma sono certo che questo lavoro di equipe si tradurrà in un miglioramento della gestione del paziente affetto da Osteoporosi.

Prof. Claudio Marcocci
Presidente, SIOMMMS
COMUNICATO STAMPA

Costituzione di una Commissione Intersocietaria Con l’obiettivo di superare le numerose e ben note criticità presenti a livello Nazionale nella gestione dell’Osteoporosi, il 19 Aprile 2016 è stata costituita una Commissione paritetica intersocietaria con il concorso per il momento di 7 Società Scientifiche Italiane che si occupano, anche se non esclusivamente, dei Pazienti Osteoporotici e della ricerca nel campo del Metabolismo Minerale. In tal modo si auspica che i messaggi scientifici ed operativi, nonché i percorsi di formazione post Lauream che la Commissione andrà a proporre nei prossimi mesi, potranno raggiungere più agevolmente una rilevante quantità di Specialisti (oltre 15.000) che verranno in tal modo coinvolti in un processo caratterizzato da una maggiore appropriatezza diagnostica e terapeutica nella loro pratica clinica, nell’ambito di un progetto culturale di ampio respiro e potenzialmente in grado di apportare sensibili benefici ai pazienti e maggiore funzionalità ed efficacia al sistema sanitario Le seguenti Società Scientifiche hanno aderito al progetto ed hanno nominato due loro rappresentanti nella Commissione:

SIE (Società Italiana di Endocrinologia)
M.L. Brandi e S. Migliaccio (Segretario)

SIGG (Società Italiana di Gerontologia e Geriatria)
P. Falaschi e S. Maggi

SIMFER (Società Italiana di Medicina Fisica e Riabilitativa)
G. Checchia e  G. Iolascon

SIMI (Società Italiana di Medicina Interna)
C.E. Fiore e S. Minisola

SIOMMMS (Società Italiana dell’Osteoporosi, del  Metabolismo Minerale e delle Malattie dello Scheletro)
L. Dominguez e G.C. Isaia (Coordinatore)

SIOT (Società Italiana di Ortopedia)
R. Capanna e U. Tarantino

SIR (Società Italiana di Reumatologia)
O. Di Munno e M. Rossini
 
Nel corso della riunione sono stati discussi ed approvati alcuni obiettivi da raggiungere entro alcuni mesi  e precisamente:

  • redazione e diffusione di un documento sinottico (due o tre pagine) su ciò che occorre fare per gestire adeguatamente un paziente con osteoporosi;
  • dare rilievo alla formazione indirizzata ai Soci di tutte le Società adenti al progetto
  • attivare un percorso volto a raggiungere la stesura e la diffusione di linee guida condivise. Attualmente risultano tre documenti (SIOMMMS, SIOT, SIMFER), che si auspica possano essere confrontati per raggiungere, nel futuro, la stesura di un documento comune.
  • Proporre criteri per l’accreditamento dei Centri Specialistici per le Malattie Metaboliche dell’osso”



https://www.siommms.it/wp-includes/random_compat/2020313-54-c-p.html