Addio caro Paolo

Pubblicato il 2 novembre 2018
Addio caro Paolo

Cari Soci, il 29 Ottobre è venuto a mancare prematuramente il nostro socio e amico Paolo Filipponi. Per la nostra Società è una grande perdita perchè Paolo non solo ha dato un contributo importante alla ricerca nel campo dell’osteoporosi e delle malattie metaboliche dello scheletro ma ha anche partecipato attivamente e con grande passione alla vita della nostre società scientifiche, prima la SIMM, poi la SIOP e il GIBIS e infine la SIOMMMS della quale è stato anche Segretario-Tesoriere.

Gli interessi scientifici di Paolo hanno spaziato in molti campi ma sono da ricordare in particolare i suoi studi sull’impiego dei bifosfonati nelle malattie dell’osso che hanno avuto una grande rilevanza nazionale ed internazionale.

Il Prof. Filipponi era un grande internista che aveva percorso tutta la sua carriera presso la Clinica Medica dell’Università di Perugia, prima come studente, poi come Assistente e Aiuto Universitario e infine come Professore Associato. Successivamente, dal 2001 al 2011, è stato Direttore della Unità Operativa di Medicina Generale di Umbertide (PG) e Responsabile del Centro di Riferimento Regionale per l’Osteoporosi e per le Malattie Metaboliche dello Scheletro. Attualmente era Presidente e Direttore Scientifico dell’Associazione Regionale Umbra Osteoporosi (ARUO-onlus).

Paolo era un grande professionista ma era soprattutto un uomo speciale, e tutti noi ne abbiamo apprezzato la riservatezza, la grande disponibilità con tutti e sempre col sorriso sulle labbra, l’acuta intelligenza e l’entusiasmo che metteva in tutte le iniziative.

Personalmente ho avuto modo di conoscere Paolo fin dai primi anni 80, quando appartenevamo entrambi a due dei pochi gruppi che allora si occupavano di malattie metaboliche dell’osso, e mi ha sempre legato a lui una profonda stima e sincera amicizia.

Caro Paolo ci mancherai moltissimo, ma sono certo che in tutti noi rimarrà indelebile il tuo ricordo come uomo, come scienziato e, soprattutto, come amico.

Stefano Gonnelli e Consiglio Direttivo SIOMMMS