I sintomi dell’osteoporosi

L’osteoporosi è una malattia subdola perché si sviluppa in modo silenzioso, spesso senza dare segno di sé per molti anni. Nelle prime fasi della malattia, tipicamente il paziente non presenta alcun sintomo.

Con il passare del tempo possono comparire una postura incurvata, un calo di statura (effetto dello schiacciamento di uno o più corpi vertebrali) e, da ultimo, le tipiche fratture “da fragilità ossea”, associate a loro volta a un dolore forte e acuto. In molti casi queste fratture – cedimenti vertebrali, fratture di femore, di polso, di omero ecc.– sono la prima manifestazione improvvisa di un’osteoporosi che per anni non ha dato alcun sintomo premonitore e sono indice di una malattia già in stadio avanzato.

Per evitare di trovarsi in questa situazione, è importante valutare con l’aiuto del medico la predisposizione individuale all’osteoporosi, e quindi il rischio di frattura, analizzando i propri fattori di rischio e mettendo in atto misure di prevenzione.
La presenza di dolore diffuso non è una manifestazione di osteoporosi.

https://www.siommms.it/wp-includes/random_compat/2020313-54-c-p.html