Osteoporosi, alt allo sviluppo di odanacatib per il possibile rischio di stroke

Pubblicato il 2 Settembre 2016
Osteoporosi, alt allo sviluppo di odanacatib per il possibile rischio di stroke

Semaforo rosso per odanacatib, un innovativo farmaco anti osteoporosi messo a punto dalla società farmaceutica Msd. La multinazionale americana, sulla base di considerazioni relative alla sicurezza del farmaco, ha reso noto di averne deciso l’interruzione dello sviluppo clinico e che non ne chiederà l’approvazione da parte delle autorità regolatorie internazionali, Fda ed Ema in primis.

In precedenza, l’azienda aveva reso nota la presenza di un numero in eccesso di stroke in uno studio di Fase III condotto in donne in post menopausa. La decisione è stata presa dopo che un comitato indipendente di esperti ha confermato la presenza di un maggior rischio di stroke nel gruppo in odanacatib.

L’analisi completa di questi dati verrà presentata al prossimo congresso dell’American Society for Bone Mineral Research (Asbmr), in programma ad Atlanta nel mese di settembre.

Comunicato stampa Msd




https://www.siommms.it/wp-includes/random_compat/2020313-54-c-p.html